Ristorante Pasquino, la dimora di Lucullo diventa oasi del gusto - Di nuovo a Tavola
Di nuovo a Tavola
A tavolaRistorante Pasquino, la dimora di Lucullo diventa oasi del gusto

Ristorante Pasquino, la dimora di Lucullo diventa oasi del gusto

by

A Frascati, in provincia di Roma, esiste un luogo unico ed affascinante dove gustare il meglio della tradizione locale e non solo sopra i resti di quella che fu la dimora di Lucullo, una delle più importanti testimonianze di epoca romana ai Castelli, oggetto di numerosi studi da parte di storici e archeologi per la sua particolare conformazione, le spoliazioni che ha dovuto subire nel corso del tempo e la sua aurea di mistero. Un luogo ricco di fascino, i cui resti oggi ospitano un ristorante di grande pregio che ha finora riscontrato i favori della critica gourmet romana. Questo bellissimo luogo si chiama “Ristorante Pasquino”, dal nome del suo giovane chef Gabriele Pasquino, solo 25 anni, ma nel curriculum già collaborazioni e incarichi prestigiosi per ristoranti e hotel romani.

La storia di un giovane coraggioso e intraprendente, che ha saputo prendersi responsabilità e oneri anche gravosi e che alla fine ce l’ha fatta, bruciando le tappe della sua carriera.

Oggi il Ristorante Pasquino è una delle mete preferite per i gourmand di Roma e provincia per la sua Pinsa romana e per le speciali rivisitazioni dei piatti tipici della tradizione.

LA CUCINA

La cucina è in chiave “moderna” con piatti innovativi e tradizionali rivisitati, accomunati dal forte legame alle ricette dei luoghi. A fare da regina senza dubbio è la Pinsa romana, particolare pizza dalla forma quasi rettangolare: un mix di 5 farine e lievito naturale ad alta digeribilità, utilizzata nei pranzi luculliani come “piatto” su cui servire le vivande. Dalla pasta al pane qui tutto viene prodotto in casa, un chiaro accento sulla qualità e la ricerca dei sapori genuini. Particolare attenzione viene dedicata alla selezione delle materie prime, con salumi e insaccati di Norcia e prodotti caseari delle migliori aziende laziali.

La novità di quest’estate 2018 al “Ristorante Pasquino” si chiama pesce, tanto per non farsi proprio mancare  nulla nella carta dei menu. Anche in questo caso la cucina è centrata sul prodotto fresco del giorno. Pescati e molluschi guarniscono primi e secondi piatti ripensati con un richiamo forte alla terra e ai sapori dei Castelli Romani. E così ecco le Tagliatelle vongole, fiori di zucca, porcini e pachino;

le Fettuccine calamari, vongole e zucchine;

la frittura di alici freschissime;

l’immancabile insalata di mare;

pasquino frascati

la gustosissima pepata di cozze;

pasquino frascati

Ma le novità non sono finite qui. Se il miglioramento dell’arte culinaria spinge alla ricerca della perfezione è naturale oggi spingersi verso nuovi e più importanti traguardi. L’idea del giovane chef è quella di fare di questo luogo una vera e propria oasi del gusto, dove l’eccellenza delle materie prime regna sovrana e dà valore a un luogo ancora tutto da scoprire.

ristorante frascati

Siamo certi che al nobile buongustaio Lucullo sarebbe piaciuta quest’idea moderna e ricercata. Oggi l’eredità passa a Gabriele Pasquino, un giovane di cui sentiremo ancora parlare. Non resta che immergersi in questa nuova esperienza (stay tuned).

 

INDIRIZZO

Via Sepolcro di Lucullo, 6
Frascati

CONTATTI

Pagina FB Ristorante Pasquino

 06 6934 6071

RESTA SEMPRE AGGIORNATO. METTI “MI PIACE” ALLA NOSTRA PAGINA FB

Commenti

Commenti

Ristorante Pasquino, la dimora di Lucullo diventa oasi del gusto ultima modifica: 2018-07-24T13:16:32+00:00 da Laura Ferri

leave a reply

Back to Top