Di nuovo a Tavola
SaluteGlifosato, ecco quali sono le birre vendute in Italia che lo contengono
birra artigianale

Glifosato, ecco quali sono le birre vendute in Italia che lo contengono

by

Alcuni test francesi hanno mostrato una presenza pervasiva del glifosato in diverse marche di birra. Anche se in concentrazioni molto basse. Il Salvagente ha riportato i risultati sui brand venduti in Italia, in un dossier intitolato “La bionda che inganna”.

L’iniziativa è dell’Istituto nazionale del consumo francese. I test hanno riguardato 45 marche di birra, alla ricerca di 250 molecole considerate più o meno tossiche per l’organismo umano.

Tra le sostanze identificate anche il glifosato, l’erbicida più impiegato al mondo, prodotto da Bayer-Monsanto. La sostanza è stata trovata in 25 campioni tra quelli esaminati dall’istituto francese.

Non solo. I risultati hanno evidenziato anche tracce di boscalid, ftalimmide e folpet, alcuni fungicidi, anche se in concentrazioni meno elevate rispetto ai limiti consentiti per legge.

Il Salvagente ha analizzato approfonditamente i risultati dei test, lanciando a sua volta un’analisi concentrandosi sui risultati ottenuti dalle marche di birra commercializzate anche in Italia. Si tratta di 28 brand sui 45 totali testati dai francesi.

Corona, La Chouffe, Leffe e Guinness hanno presentato, come vedremo, alcuni profili di preoccupazione. Mentre altre marche come Carlsberg e Heineken hanno superato il test con risultati migliori.

Marche di birra contaminate: i risultati del test

L’intento non è quello di accusare i produttori. Anche perché, come abbiamo già accennato, in tutte le marche di birra analizzate le quantità di sostanze potenzialmente tossiche rispettano sempre i limiti di legge

A destare preoccupazione è però quello che i medici dell’Isde definiscono come ‘effetto cocktail’: cioè “l’azione sinergica delle diverse sostanze contemporaneamente presenti”. I cui effetti sulla salute non sono stati forse sufficientemente indagati.Tornando ai risultati delle analisi, scopriamo che 16 marche di birra, tra le 28 commercializzate in Italia, presentano tracce di glifosato. Le concentrazioni sono comprese tra i 0,62 e i 9,23 microgrammi.

Ecco nel dettaglio le marche e tutte le quantità presenti.

CarlsbergGlifosato: Assente

Pesticidi: Assenti

Kronenbourg

Glifosato: Assente

Pesticidi: Assenti

Ch’ti

Glifosato: Assente

Pesticidi: Assenti

Pelforth

Glifosato: AssentePesticidi: Assenti

Heineken

Glifosato: Assente

Pesticidi: Assenti

Grimbergen Biere d’Abbaye

Glifosato: Assente

Pesticidi: Assenti

8.6 Original Intense Blond

Glifosato: 0,62 mcg/l

Pesticidi: Assenti

Corona Extra

Glifosato: 2,44 mcg/l

Pesticidi: Assenti

Affligem Blonde

Glifosato: 9,23 mcg/l

Pesticidi: Assenti

La Cervoise des Ancetres

Glifosato: 3,36 mcg/l

Pesticidi: Assenti

Delirium Tremens

Glifosato: 1,67 mcg/l

Pesticidi: Assenti

Leffe Blonde

Glifosato: Assente

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Rince Cochon

Glifosato: Assente

Pesticidi: ftalimmide e folpet

1664 BlancGlifosato: Assente

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Guinnes Nitro IPA

Glifosato: 0,57 mcg/l

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Edelweiss l’Originale Blanche

Glifosato: Assente

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Leffe Royale

Glifosato: 0,76 mcg/l

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Morte Subite Witte Lambic

Glifosato: 1,43 mcg/l

Pesticidi: ftalimmide e folpet

Commenti

Commenti

Glifosato, ecco quali sono le birre vendute in Italia che lo contengono ultima modifica: 2018-10-13T09:29:27+00:00 da Silvia Casella

leave a reply

Back to Top