Di nuovo a Tavola

Storie di food ed eccellenze nel Lazio

NewsPecorino romano, si è dimesso il presidente del consorzio di tutela
pecorino romano

Pecorino romano, si è dimesso il presidente del consorzio di tutela

by

“Il 22 febbraio scade il mio mandato, ho gia’ provveduto a rassegnare le mie dimissioni in coerenza con il mandato assegnato dal Cda”. Lo ha annunciato, con un post su Facebook, Salvatore Palitta, presidente del Consorzio di tutela del pecorino romano.

 

All’interno della riforma del sistema lattiero caseario, la controproposta dei pastori prevede le “dimissioni volontarie ed irrevocabili di tutti i membri dei consigli di amministrazione del Consorzi di tutela del Pecorino Romano Dop, del Pecorino Sardo Dop e del Fiore Sardo Dop”.

“Il problema principale – ha detto il presidente dell’Abi Sardegna, Giuseppe Cuccurese – si riferisce alle eccedenze della campagna 2017-2018, che devono essere smaltite, per evitare che il prezzo del pecorino subisca degli scostamenti negativi. Nell’arco di alcuni mesi, entro dicembre 2019, contiamo di definire lo smaltimento delle vecchie eccedenze”. Riccardo Barbieri, in rappresentanza dei Confidi ha evidenziato: “Per quanto riguarda l’operazione sul ritiro, due Confidi hanno gia’ garantito, nella misura del 35%, la prima operazione pilota, attraverso il Consorzio pecorino romano, di 20 mila quintali dal mercato”.

 

Commenti

Commenti

Pecorino romano, si è dimesso il presidente del consorzio di tutela ultima modifica: 2019-02-19T16:28:40+00:00 da Andrea Duca

leave a reply

Back to Top