Di nuovo a Tavola

Storie di food ed eccellenze nel Lazio

NewsA Cereali, le varietà e l’arte di Ivan il re del pane
pane

A Cereali, le varietà e l’arte di Ivan il re del pane

by

A Cerealia, festival nazionale dei Cereali in programma dal 6 al 9 giugno a Roma, non poteva mancare Ivan il re del pane, eccellenza laziale dei prodotti da forno. Se il cereale scelto per questa edizione è il farro, il più antico grano coltivato dall’uomo, “l’etica nel piatto. Cibo, salute e ambiente” è il tema scelto per questa edizione del 2019: un focus analitico su come i comportamenti e gli stili di vita incidano sul territorio e anche sulla salute di esseri umani e animali, oltre che sulla qualità dell’ambiente in cui viviamo. Temi ed elementi che ispirano i 5 brevetti di pane di qualità targati Ivan il re del pane: Mokaccino (farina integrale pura macinata a pietra lievitato 72 ore), Mattonella (farina zero lievitato 72 ore), Pane speciale (con noci, olive, cioccolato, uvetta e pistacchi), Brigante (pane multicereali lunga lievitazione), Bio (con farina integrale , pura e biologica a lievitazione naturale).

Una combinazione di fattori che fa di questa azienda il primo panificio a km 0 in Italia, una formula che ha riscontrato molto interesse e che ora viene riproposta in varie parti d’Italia. Km 0 non è una sigla chimica o un’etichetta da mettere in bella mostra, ma significa semplicemente produrre sul posto le materie prime utilizzate per realizzare il prodotto finito.

Una caratteristica unica in Italia, che fa di questo territorio uno dei luoghi di eccellenza del pane. In occasione di Cerealia, il Comune di Artena in collaborazione con l’anca presenterà anche la propria De.Co. del Pane, la denominazione di origine comune delle produzioni da forno di questo antico paese dei Monti Lepini.

Commenti

Commenti

A Cereali, le varietà e l’arte di Ivan il re del pane ultima modifica: 2019-06-05T17:34:37+00:00 da Andrea Duca

leave a reply

Back to Top